Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica

Le 17 Scuole di Archivistica, Paleografia e Diplomatica attualmente presenti sul territorio nazionale (Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Firenze, Genova, Mantova, Milano, Modena, Napoli, Palermo, Parma, Perugia, Roma, Torino, Trieste, Venezia) rilasciano il Diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica.
Per maggiori informazioni si veda il sito della Direzione Generale per gli Archivi.
La Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell'Archivio di Stato di Mantova è diretta da Luisa Onesta Tamassia direttore dell'Archivio di Stato di Mantova e titolare della Cattedra di Paleografia, mentre sono titolari della Cattedra di Archivistica Franca Maestrini e della Cattedra di Diplomatica Alessandra Schiavon (funzionario dell’Archivio di Stato di Venezia). I corsi, di durata biennale, sono attivati ad anni alterni e quest'anno sarà attivato il I Corso del biennio 2015/2017.

Ammissione:
L'iscrizione e la frequenza, a titolo gratuito, sono consentite ad un massimo di 50 allievi per corso, mentre sono ammessi fino a 5 uditori.
Titolo richiesto è il diploma di Scuola Media Superiore. L'ammissione è subordinata al superamento di una prova scritta, consistente nella traduzione di un testo di latino medievale redatto in Italia tra il XII e XV secolo, e di un test di cultura generale.
La prova di ammissione sarà effettuata tra fine ottobre e inizio novembre.
Il giorno e il luogo di svolgimento della prova saranno comunicati tramite pubblicazione su questo sito.

Presentazione della domanda:
La domanda d'iscrizione deve essere redatta su carta legale e presentata all'indirizzo dell'Archivio di Stato di Mantova, via Ardigò,11. Non sono previste tasse d'iscrizione o di frequenza.

Svolgimento dei corsi:
Le lezioni si tengono dal mese di novembre al mese di maggio di ogni anno presso la sede dell'Archivio di Stato di Mantova, via Ardigò,11.
La frequenza alle lezioni è obbligatoria (sono ammesse assenze nella misura massima di un sesto delle lezioni effettivamente svolte, come da calendario). Gli allievi che al termine del primo anno di corso non avranno raggiunto il numero di lezioni minimo non potranno accedere all'anno successivo.
Si fa presente che coloro che hanno sostenuto all'Università i due esami di Archivistica e Paleografia, hanno la possibilità di iscriversi direttamente al II corso, previo superamento della prova scritta di latino.

Insegnamenti:
Archivistica generale e legislazione
Paleografia
Diplomatica


Esami finali di diploma:
Al termine del secondo anno di corso si tengono gli esami finali.
Per l'ammissione agli esami è necessario presentare un'apposita domanda redatta su carta legale.
Sono ammessi a sostenere gli esami gli allievi che abbiano frequentato regolarmente la scuola nel corso del biennio.
Gli esami finali si articolano in due prove scritte ed un colloquio orale.
Le prove scritte consistono in un tema di Archivistica e in una trascrizione di un documento in lingua latina dei secoli XII - XV con commento paleografico e diplomatico.
La prova orale consiste nell'esame e nella discussione di quesiti attinenti gli insegnamenti del corso.

Titolo rilasciato:
Il diploma di Archivista, Paleografia e Diplomatica, previsto dall'art. 14 del D.P.R. 30 settembre 1963 numero 1409, è richiesto per assumere la direzione delle Sezioni separate d'archivio delle Regioni, delle Province, dei Comuni capoluogo di Provincia, nonché degli archivi di Enti pubblici in generale, di cui sia stato riconosciuto il particolare interesse storico con decreto ministeriale. Il diploma di Archivista, Paleografia e Diplomatica è inoltre titolo richiesto per il conferimento di incarichi di schedatura, riordinamento, inventariazione di archivi di enti pubblici o privati. Costituisce infine un titolo rilevante in concorsi per qualifiche inerenti la tenuta di archivi correnti, di deposito e storici.

Collana Strumenti e fonti:
Dal 1994 la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica annessa all’Archivio di Stato di Mantova pubblica la Collana “Strumenti e fonti”.

Modulistica: